calciocamuno.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Defibrillatori obbligatori negli impianti sportivi, finalmente un decreto legge

News Campionati


   

28.06 - Il ministro per lo sport Luca Lotti e il ministro della salute Beatrice Lorenzin firmano il decreto legge che sblocca una situazione insanata dal 2013, quando morì Piermario Morosini. Entrerà immediatamente in vigore dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale l’obbligo per le società e le associazioni dilettantistiche di dotarsi del defibrillatore obbligatorio all’interno dell’impianto sportivo in cui vengono svolte le attività.


I defibrillatori sono ufficialmente obbligatori in tutti gli impianti sportivi. E’ questo il succo del decreto legge che il ministro per lo sport Luca Lotti e il ministro per la salute Beatrice Lorenzin hanno sottoscritto ieri. “E’ un impegno da portare avanti, soprattutto nell’ambito delle Istituzioni non è solo una questione di principio. È una questione di sostanza. Oggi teniamo fede alla nostra parola”. Così ha commentato per ANSA il ministro dello Sport, Luca Lotti. Quello propost è un decreto congiunto tra ministero della Salute e quello per lo Sport che fa entrare in vigore l’obbligo per le società e le associazioni dilettantistiche di dotarsi di un defibrillatore all’interno dell’impianto sportivo in cui si svolgono le proprie attività. “Un modo di rendere più sicuri e tutelati – specifica Lotti in un post su Facebook – i tanti momenti di agonismo e di esercizio fisico che si praticano ogni giorno nel nostro ricchissimo mondo dello sport non professionistico. Troppo spesso funestato da tragedie evitabili grazie alla presenza di uno strumento tecnologico che può salvare la vita. Non sono pochi gli atleti che per tanti motivi si possono trovare in una condizione di emergenza mentre fanno sport”. “Tornano alla mente – conclude il ministro – tante storie di giovani sportivi scomparsi che avrebbero potuto essere messi in salvo grazie a un defibrillatore. Ci siamo detti che avremmo dovuto fare di tutto perché non accadesse di nuovo. Abbiamo mantenuto quella promessa”
.

   

Torna ai contenuti | Torna al menu