calciocamuno.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articolo BRENO

ARTICOLI

   


BRENO-CILIVERGHE 3-0



BRENO (4-3-1-2): Botti, Carminati, Ndiour, Galati (16’ st Capitanio), Marku, Tagliani, Szafran, Melchiori (38’ st Perego), Merkaj (41’ st Zanoni), Magrin (c), Triglia. A disp. Serio, Zampatti, Sorteni, Baccanelli, Moraschi, Tanghetti. All. Tacchinardi.
CILIVERGHE (4-3-1-2): Valtorta, Licini (41’ st Manu Aning), Menni, Mozzanica, Sanni, Avesani, Comotti (14’ st Miglio), Vignali (c) (6’ st Maspero), Confalonieri, Franzoni, Berta (29’ st Scalvini). A disp. Magoni, Belotti, Coulibaly, Faccioli, Sola. All. Carobbio.
ARBITRO: Foresti di Bergamo.
RETI: 25’ Merkaj, 31’ Melchiori, 39’ aut. Menni (C).
AMMONITI: Vignali, Maspero, Avesani, Sanni (C), Magrin, Melchiori, Capitanio (B).


Il derby Bresciano si è tinto di granata! Tassara fortino granata, per la terza vittoria in quattro gare disputate sin qui tra le mura amiche. Uno splendido Breno, davanti al proprio e numeroso pubblico, ha disputato una prima frazione dominando in lungo ed in largo, ed una ripresa a contenere in avvio, senza troppi brividi, il possibile rientro del Ciliverghe in partita, riprendendo in mano la gara già al quarto d’ora e mantenendone il controllo sino al triplice fischio. Gli uomini di Tacchinardi sono risultati abili ad imporre sin dal principio il proprio gioco, marchio di fabbrica della banda camuna. Triglia, dopo una bella azione sulla sinistra da parte di Ndiour, ci ha provato di destro, ma il suo tentativo è stato smorzato tra le braccia di Valtorta. L’estremo difensore gialloblù è stato chiamato in causa poco dopo, anticipando in uscita Merkaj, imbeccato splendidamente da Melchiori. Al 25, piazzato col contagiri di Magrin per il perentorio stacco aereo di Merkaj, che ha portato meritatamente in vantaggio i granata. Alla mezz’ora il raddoppio, con il sinistro al bacio di Melchiori dal limite dell’area. Il Ciliverghe ha provato ad uscire dalla propria trequarti, senza però riuscire a scalfire la retroguardia granata, attenta e sicura sulle offensive ospiti. Al 39’, contropiede pazzesco dei granata con Triglia a servire Ndiour, il cui sinistro ha sbattuto sul montante, trovando poi la fortunosa deviazione in rete di Menni. Prima dell’intervallo, una rete annullata ai granata per fuorigioco ed il sinistro di Triglia chiuso tra le braccia da Valtorta. Nella ripresa, il primo squillo è stato di marca ospite, al 7’, con Botti super in uscita in tuffo sul tentativo ravvicinato di Berta. Il Ciliverghe si è sì destato nella seconda parte di gara, ma la retroguardia granata si è fatta trovare pronta. Al 17’ st, percussione di Franzoni e sinistro a lato. Al 24’, offensiva granata sulla sinistra, con Triglia di testa che non ha trovato la porta. Da qui in avanti, i granata han controllato il match sino al triplice fischio del direttore di gara.


Mario Baffelli (Add. Stampa US Breno)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu