calciocamuno.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articolo BRENO

ARTICOLI

   


VERTOVESE-BRENO 1-1



VERTOVESE (4-3-3): Nodari, Nicoli, Martinelli, Drago (35’ st Vescovi), Riva, Fusar Bassini (C), Baldrighi Matarazzo (29’ st Galli), Carrieri (31’ st Brambilla), Torri (27’ st Marchesi), Bergamelli, Messedaglia. A disp. Esposito, Carrara, Gibellini, Balduzzi, Zakaryan. All. Locatelli.
BRENO (4-3-1-2): Serio (C), Baccanelli, Ibrahima, Minotti, Sorteni, Ghidini, Venturelli (25’ st Masperi), Melchiori (15’ st Szafran), Ephraim, Zagari (47’ st Nardi), Tanghetti. A disp. Scarpellini, Pisa, Manzoni, Bacchin, Marku, Belotti. All. Tacchinardi.
ARBITRO: Aloise di Lodi.
RETI: 40’ Messedaglia (V), 18’ st Ephraim (B).
AMMONITI: Minotti, Melchiori, Zagari, Nicoli, Ibrahima.


Un grande Breno ha sbattuto sul montante e sui guantoni di un super Nodari. I granata sono sì usciti con un solo punto da Vertova, ma con la consapevolezza di aver disputato una gran partita. Nonostante le numerose assenze ed una signora Vertovese, sin dai primi scampoli, gli uomini di Tacchinardi hanno preso in mano le redini del gioco, offendendo con quella veemenza che tanto sembrava mancare. È risultata una prima frazione vibrante e spettacolare, con occasioni in rapida successione. Zagari, dopo tre giri di orologio, ha impegnato il mancino, su cui Nodari si è superato con un gran colpo di reni. Stessa sorte è toccata a Melchiori, il cui destro è stato disinnescato da un super Nodari. Gli orobici non sono stati a guardare. Torri, a tu per tu con Serio, ha calciato a lato. Poco dopo, anche Serio si è distinto con un super intervento sul colpo aereo del numero nove orobico. Alla mezz’ora, ancora Zagari ad inventare per Ephraim, il cui colpo di testa a botta sicura è stato sventato dalla manona del solito Nodari. Il numero dieci granata, un minuto più tardi, ha lasciato partire un mancino che ha fatto il pelo al palo. Nel finale di frazione, però, Messedaglia ha portato in vantaggio i suoi, incornando di testa su calcio d’angolo. Nella ripresa, è stata la Vertovese a partire col giusto piglio. Ma i camuni non hanno rischiato nulla riconquistandosi, minuto dopo minuto, metri di campo. Ed impattando il risultato con Ephraim, abile nell’anticipare tutti sulla ribattuta dell’estremo difensore domestico. A pochi minuti dal termine, la più ghiotta delle chance, con Szafran, il cui colpo di testa, a tu per tu con Nodari, è andato a sbattere contro il montante, uscendo inesorabilmente sul fondo.



L'INTERVISTA NEL DOPO PARTITA

Le parole del mister, Tacchinardi: “Probabilmente la miglior prestazione della stagione, contro una delle formazioni più in forma del girone, che sta disputando una grandissima stagione. Siamo stati bravi ad affrontarla a viso aperto, imponendo il nostro gioco. Peccato solo per non aver portato a casa la vittoria”.

Mario Baffelli (Add. Stampa US Breno)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu