calciocamuno.it

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Articolo BRENO

ARTICOLI

   


BRENO-BEDIZZOLESE 1-2



BRENO (4-3-3): Serio, Baccanelli, Ibrahima, Minotti (1’ st Ephraim), Kamal, Marku, Sorteni, Belotti (28’ st Tanghetti), Klettskard, Zagari (1’ st Sorrentino), Nardi (34’ st Szafran). A disp. Montaperto, Pisa, Arici, Manzoni, Masperi. All. Tacchinardi.
BEDIZZOLESE (4-3-3): Tognazzi, Visconti, Brescianelli, Lini, Avesani, Fregoni, Cama (30’ st Conforti), Ciasca, Paghera, Apollonio (1’ st Fontana), Mor (40’ st Fogliata). A disp. Bellandi, Tonolini, Brunati, Lonati, Faini, Mongelli. All. Valotti.
ARBITRO: Sacchi di Macerata.
RETI: 40’ Avesani (Be), 11’ st Sorrentino (Br), 14’ st Mor (Be).
AMMONITI: Avesani (Be), Lini (Be), Brescianelli (Be), Fregoni (Be), Fogliata (Be).



È giunta una sconfitta, alla prima giornata di ritorno, nel nuovo anno targato 2019. È giunta per di più tra le mura amiche del “Tassara”, di misura, contro la Bedizzolese. Una prestazione decisamente sottotono, quella dei granata camuni, che nell’arco dei primi 45’ di gioco si sono resi pericolosi solo con il colpo di testa di capitan Kamal, uscito alto sopra la traversa. Dopo il destro di Paghera, ribattuto prontamente da Sorteni, al posto ed al momento giusto in area piccola, gli uomini di Valotti hanno invece insaccato alle spalle di Serio, grazie al tap-in vincente di Avesani, anch’egli al posto e al momento giusto per affondare. Ripresa – con i granata disposti con il 4-2-3-1 - senza dubbio più pimpante in avvio, con i subentrati Ephraim e Sorrentino ad accelerare negli ultimi metri di gioco. Ed è stato proprio Sorrentino, dopo un piazzato a giro sventato in tuffo da Tognazzi, ad impattare di testa, facendo esplodere di gioia i supporter granata. Gioia, però, durata la bellezza di soli tre giri di orologio, con la compagine ospite che ha ritrovato immediatamente il vantaggio con Mor, fortunato ad impattare il pallone nel sacco dopo la precedente svirgolata. Gli uomini di Tacchinardi, con gli ospiti disposti nel finale con un 5-3-2 ben coperto e quadrato - ci hanno riprovato prima ancora con Sorrentino, il cui colpo di testa è uscito a lato, e poi con Ephraim, il cui diagonale destro ha lambito il palo. Finale però senza particolari emozioni sul piano dello spettacolo, con i titoli di coda posti ad evidenziare il primo passo falso camuno nel girone di ritorno.


L'INTERVISTA NEL DOPO PARTITA

Le parole del mister, Tacchinardi: “Prestazione sottotono sotto ogni punto di vista. La Bedizzolese ha messo in campo la giusta determinazione e la giusta cattiveria, vincendo quasi tutte le seconde palle. Non abbiamo peccato in eccesso dal punto di vista difensivo, ma a livello di possesso palla e sviluppo offensivo. Eravamo a conoscenza della difficoltà del match e, in certi frangenti, ci siamo complicati la vita anche noi stessi. C’è tutto un girone di ritorno da disputare, con la consapevolezza però che non possiamo più commettere passi falsi”.

Mario Baffelli (Add. Stampa US Breno)

 
Torna ai contenuti | Torna al menu